Percorso partecipato

Salus SpacePercorso partecipato

Progettazione partecipata

 

Il percorso partecipato accompagna il processo di rigenerazione urbana e innovazione sociale, per rendere Villa Salus un luogo aperto, accogliente e connesso con il quartiere e la città.
La metodologia di intervento si basa su alcuni principi ed elementi di fondo: un coinvolgimento il più ampio possibile ed eterogeneo di diversi soggetti ed attori, con l’idea che sia nella molteplicità dei punti di vista che possano fiorire soluzioni innovative; l’intreccio tra la dimensione sociale e quella spaziale della partecipazione; un approccio integrato teso allo sviluppo di reti a livello territoriale, su scale diverse (zona, quartiere, comune, area metropolitana).
Il percorso mira quindi a coinvolgere, in un processo di dialogo, conoscenza e confronto i partners di progetto, gruppi di migranti e rifugiati, residenti/abitanti del territorio, il Quartiere, associazioni, scuole, centri di aggregazione, la città in senso lato, ossia gli stakeholders di livello cittadino (istituzioni, comunità religiose, economici, privato sociale).
Il percorso nel suo complesso prevede tre macro fasi che nelle diverse annualità del progetto prevedono differenti attività:

1. Condividere visioni e co-progettare gli spazi
Questa fase, che riguarda prevalentemente la prima annualità del progetto, coincide con un laboratorio di co-progettazione per la definizione di un concept condiviso basato su una visione multidimensionale di benessere. In questa attività sono prevalentemente coinvolti i partners di progetto, ma prevede la progressiva definizione di temi e questioni che influenzano la progettazione stessa, su cui attivare un confronto più allargato con altri soggetti del territorio.

2. Ascoltare, conoscere e attivare le comunità e il territorio
Questa fase coincide con una più ampia progettazione sociale condivisa, che prevede attività di ascolto e mappatura del territorio e dei soggetti che lo abitano, attività di animazione sociale e culturale che valorizzano la dimensione di cittadinanza attiva, attività tese a promuovere reti collaborative sul territorio per rendere Salus Space una opportunità per il territorio e i suoi abitanti. Infine è previsto un coinvolgimento in attività di valutazione partecipata (per informazioni valutazione@saluspace.eu).

3. Informare e comunicare
Questa fase, trasversale a tutto il progetto, prevede diverse attività, tra cui la attivazione di una Redazione partecipata aperta a tutti coloro che condividono il progetto Salus Space, costituita da cittadini e giornalisti professionisti. Il gruppo di lavoro si incontra periodicamente per una fase di formazione e contemporaneamente per l’avvio del racconto del progetto e del territorio con testi, foto e immagini, attraverso il blog Salus Space Story. Chiunque voglia partecipare alla redazione, anche senza alcuna competenza particolare, è benvenuto. Può scrivere a redazione@saluspace.eu
Contemporaneamente il sito Saluspace.eu informerà puntualmente sul procedere della definizione del concept e dei lavori del cantiere vero e proprio, mettendo a disposizione dei cittadini i documenti ufficiali e rendendo trasparente il processo che coinvolge i 17 partner, l’esito del lavoro in itinere e a conclusione del progetto.

Per informazioni sul processo partecipato: percorsopartecipato@saluspace.eu

Blend elementum consequat lacus, sit amet pulvinar urna hendrerit sit amet. Sed aliquam eu ante a ultricies. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Fusce elementum felis lorem, eget scelerisque enim blandit quis.

Massa turpis ornare nec commodo non, auctor vel cursus vestibulum varius hendrerit turpis quiseam cursus.

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto